Riesling Sekt

 

Alla fine dell’800 la fama dello spumante della Mosella, ottenuto con il metodo classico da uve riesling, era diffusa in tutto il mondo e durò fino allo scoppio della prima guerra mondiale. In quel periodo fu considerato di pari livello ai migliori Champagne e venduto a prezzi altissimi. La fama fu così grande che Caryll Ivan e Smith Harry Bache gli dedicarono una canzone composta nel 1914.

Timo C. Stölben vuole oggi recuperare questa grande tradizione e produrre vini spumante metodo classico di ottima qualità.

Per la produzione di questo spumante impieghiamo solo uve riesling provenienti dai nostri vigneti migliori, i più ripidi, con raccolta a mano. Dopo una breve macerazione, il mosto viene fermentato da lieviti indigeni in botti di legno da 1.000 litri dette Fuderfässer nella cantina storica Felsenkeller, dove rimane per qualche mese. Il vino base ottenuto è privo di sostanze chimiche, solo in fase di imbottigliamento viene aggiunta una piccola dose di solforosa.

La seconda fermentazione della cuvée ottenuta dall’unione dei vini base avviene in bottiglia. Il vino spumante rimane sui lieviti ben oltre i 24 mesi previsti dal disciplinare di produzione. I vini maturano nella cantina storica, luogo ideale grazie a una temperatura costante mantenuta naturalmente durane tutto l’anno.